La storia dei Rain inizia nel 1980 a Bologna. Tre generazioni di musicisti si sono alternate apportando le proprie influenze e contribuendo alla creazione del sound della band, partendo dall’Heavy Metal puro delle origini fino alla sperimentazione di nuove atmosfere nell’album acustico “Mexican Way”, per tornare a elementi hard ‘n’ heavy con l’ultimo lavoro in studio “Spacepirates”. Nei primi anni di vita la band si è esibita principalmente a Bologna, ma anno dopo anno la fan base si è incrementata e l’attività live si è estesa alle città vicine. A dispetto dei diversi cambi di line up, il monicker Rain si è consolidato ed è diventato sinonimo di musica heavy in Italia. Tra il 1998 e il 2007 la band ha pubblicato due album: “Bigditch 4707”, distribuito dalla label greca Eternal Shadows, e “Headshaker”, registrato per l’etichetta francese Deadsun Records. I lunghi tour promozionali dei due album hanno portato i Rain ad essere conosciuti sia in Italia che in Europa, grazie anche alle date a supporto di Paul Di Anno, Michael Shenker, Udo, Iron Savior e Helstar, tra i tanti. Grazie alla intensa attività live i Rain hanno maturato l’esperienza necessaria e hanno iniziato a ricevere ottime recensioni per il loro alto livello di performance live. Si menzionano la partecipazione ad Arezzo Love Wave nel 2005 come band raccomandata dalla rivista Metal Hammer, e il trionfale show in Slovenia al Metal Camp del 2005, con Exciter, Anthrax, Malmsteen, Children of Bodom, Slayer e altri. Nel 2008 la band pubblica il disco “Dad is Dead”, che contiene 12 tracce inedite e una cover del classico “Rain” dei Cult, che vede la partecipazione di Steve Sylvester (Death SS) alla voce. Il disco è stato prodotto e distribuito da Aural Music in tutto il mondo, mentre la distribuzione italiana è stata curata da Audioglobe. Il tour promozionale di “Dad is Dead” ha portato i Rain in Finlandia, Germania, Polonia, Olanda, Belgio, Francia, Svizzera, Danimarca a supporto di Blaze Bayley (cantante degli Iron Maiden dal 1994 al 1999), e negli Stati Uniti per un lungo tour di un mese a supporto di W.A.S.P. nel 2010. La produzione in studio è continuata nel 2011 con l’album “XXX”, un’antologia dei 30 anni di carriera del gruppo, in cui alcune delle canzoni più significative della carriera dei Rain sono state riarrangiate e reinterpretate. La collaborazione con Aural Music è continuata anche per questo album, e il 15 ottobre 2011 è iniziato a Tilburg, in Olanda, il “XXX Tour”, che ha portato la band ancora una volta ad attraversare Italia ed Europa. Nell’ottobre 2013 il desiderio di sperimentare e realizzare un progetto parzialmente diverso ha portato alla pubblicazione di “Mexican Way”, un album acustico. Il disco ha immediatamente ricevuto ampi consensi e dopo soli sei mesi dalla pubblicazione è andato esaurito. Aural Music ancora una volta è stata partner fedele della band occupandosi della distribuzione del prodotto in tutto il mondo. All’interno delle 12 tracce sono presenti due canzoni cantate in lingua spagnola. La band è partita p band inizia immediatamente il tour a supporto del disco accompagnando la band di Jeff Scott Soto in alcune date europee, e battendo l’Italia da nord a sud. Il nuovo album ottiene ottime recensioni ed il favore dei fan e del pubblico. Nell’estate 2016 Mantis le Sin e Amedeo Mongiorgi salutano la band e vengono rimpiazzati da Maurizio “Evil Mala” Malaguti alla voce e da Freddy “V” Veratti alla chitarra solista. Nel gennaio 2017 i Rain pubblicano un nuovo singolo “Good Morning Texas”, frutto della collaborazione con produttore americano Beau Hill e con Alessandro Del Vecchio. Il brano oltre che pubblicato come singolo, viene inserito come bonus track nell’edizione speciale in vinile rosso di “Spacepirates”. Nel marzo 2017 la band, come tributo a Lucio Dalla, il grande cantante e artista bolognese scomparso anni prima, realizza una cover del brano “Disperato Erotico Stomp”, che viene anche pubblicato digitalmente e per il quale viene rilasciato un video ufficiale. Il 31 ottobre I Rain pubblicano una edizione limitata in vinile a 45 giri della cover di “Disperato Erotico Stomp”, e pochi giorni dopo si imbarcano in un tour europeo di 10 date in Italia, Svizzera, Olanda e Germania a supporto di W.A.S.P. per il loro Re-Idolized “The Crimson Idol” 25th Anniversary World Tour. I Rain stanno attualmente lavorando alla composizione del prossimo disco, per continuare una storia che ha ormai attraversato 4 decadi. Line-up:  Maurizio “Evil Mala” Malaguti – voce  Freddy “V” Veratti – chitarra solista - cori  Alessio “Amos” Amorati – chitarra ritmica – cori  Gabry “The King” Ravaglia – basso  Andrew Gunner – drums Discography  1984 "Bad Situation" Self producted (Ep)  1986 "Rain is Coming" Self producted (Ep)  1990 "Ten Years After" Sisma records  1995 "Red Revolution" Self producted  1998 "Bigditch 4707" Eternal shadows  2002 "Headshaker" - Deadsun/Self  2008 "Dad is Dead" - Aural Music/Audioglobe  2011 "XXX" - Aural Music/Audioglobe  2013 "Mexican Way" - Aural Music/Audioglobe  2016 “Spacepirates” – Aural Music Official Videos DVD 2010 "Rain come back aLive" Lm records/Crotalo, containing the show held on 1st May 2010 in Russi (RA) and a full report of their experience in the USA. Official website: www.raincrew.com Facebook: raincrew1980 Instagram: raincrew1980 Twitter: RainBologna Youtube channel: raincrashtube ***************************************************** KRACH CLUB Via Madonna 3/a 31050 Monastier (TV) °°° CLUB PRIVATO - INGRESSO RISERVATO AI SOCI °°° info: clubkrach@gmail.com - fb: /krachclub


Leggi l'articolo completo sulla nostra pagina Facebook

14
Apr

Rain + Saint Kate dj

')